Home » Capodanno in Montagna » Capodanno Alpi Orientali » Capodanno ad Arabba: sci, feste nei rifugi e fiaccolate

Capodanno ad Arabba: sci, feste nei rifugi e fiaccolate

Capodanno ad Arabba
A capodanno, ad Arabba, le piste sono ben innevate grazie ai potenti cannoni



Arabba è una località sciistica situata nella Valle di Fodom, a ridosso dell’Alta Badia e della Val di Fassa, da cui è separata dal Passo del Pordoi e dal Passo di Campolongo. La località turistica è rinomata soprattutto per la tua ottima posizione nel Sellaronda, il famoso circuito all’interno del più ampio comprensorio del Dolomiti Superski e per la sua vicinanza alla Marmolada che si può raggiungere seguendo il giro della Grande Guerra.

Inoltre, ad Arabba, la tradizione ladina e la forte accoglienza dei suoi abitanti ben si amalgamano, appunto, con il suo lato più moderno, quello di località sciistica all’avanguardia con impianti di risalita veloci ed efficienti, creando un equilibrio davvero incantevole. Questa particolare atmosfera diventa ancora più piacevole durante il periodo festivo tra Natale e Capodanno, tra luminarie, fiaccolate, feste ed eventi, sia a valle che nei rifugi: tutti ingredienti che renderanno unico il capodanno sulle Dolomiti.

Capodanno ad Arabba: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

Arabba si trova ai piedi dell’imponente gruppo del Sella, nella Valle del Fodom. Per raggiungere la località sciistica si può percorrere l’autostrada A22 imboccare l’uscita Egna – Ora proseguendo verso la Val di Fassa fino al Passo Pordoi. A quel punto, una volta superato il passo si arriva ad Arabba. Per chi percorre la A27 può uscire a Belluno e proseguire Adorgo Alleghe – Caprile fino a Livinallongo e quindi ad Arabba.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici, la stazione ferroviaria più vicina è quella di Brunico, distante 50 Km, mentre per quanto riguarda l’aereo si può fare riferimento agli aeroporti di Venezia e di Treviso dove sono attivi i servizi shuttle verso Arabba.

Capodanno ad Arabba
A capodanno, ad Arabba, le piste sono ben innevate grazie ai potenti cannoni

Dove dormire ad Arabba

L’accoglienza è quella tradizionale, forte e tipica delle Dolomiti: graziosi boutique hotel rifiniti in legno chiaro, pratici residence per chi preferisce il fai da te, strutture a gestione familiare e accoglienti appartamenti. Perfetti per ogni esigenza, per le famiglie con i bambini che cercano spazi più ampi, per le coppie che sono alla ricerca di angolini più tranquilli e riservati, per chi vuole dormire a due passi dalle piste e per i gruppi di amici che desiderano soggiornare tutti insieme.

A due passi dal centro di Arabba si trova il grazioso Chalet Dolomites, una struttura che offre appartamenti di diverse metratura, perfette sia per le famiglie che per i gruppi di amici numerosi. Ogni appartamento è dotato della propria cucina, salottino e bagno privato. Ottimo rapporto qualità prezzo.

L’Hotel Laguscei è un tre stelle che si affaccia sulle piste da sci, a due passi dagli impianti di risalita. Arredato in stile alpino, offre camere spaziose  e luminose, un ristorante interno dove poter assaggiare i piatti della cucina tipica della Valle del Fodom e un centro benessere dove rilassarsi dopo una lunga giornata di sci.

L’Hotel Evaldo è un quattro stelle che offre camere e suite arredate nel tipico stile montano, una piscina interna con centro benessere e un campo da golf di 4 Km. Il ristorante interno propone piatti tipici della cucina della zona.

Il comprensorio sciistico di Arabba: Dolomiti Superski

Arabba vanta una posizione strategica all’interno del ben più ampio comprensorio del Dolomiti Superski, il più grande del mondo con i suoi 1300 km di piste e oltre 450 impianti di risalita. Per questo, Arabba è considerata uno dei punti di riferimento per gli amanti dello sci. E’è una delle migliori località per trascorrere il capodanno in montagna, non vi sono dubbi.

La località sciistica è collegata con la Marmolada, con l’Alta Badia e con le altre località del Sellaronda come Canazei e la Val di Fassa. Gli impianti di risalita di Arabba sono tutti moderni e di nuova concezione, perfetti per portare in vetta un elevato numero di persone all’ora.

Le piste del comprensorio sono perfette per gli sciatori esperti e per gli amanti della velocità e dell’adrenalina: una volta sulla cima del Porta Vescovo, avrete ai vostri piedi delle piste mozzafiato con un panorama unico al mondo dove nelle giornate terse e di bel tempo, la vista spazia tra il gruppo del Sella e le vette dell’Alta Badia. A valle non mancano alcune piste con pendenze più dolci, perfette per chi deve iniziare ad imparare e per i principianti. Inoltre Arabba è la porta di accesso per il giro del Sellaronda, per quello della Grande Guerra e allo skitour della Marmolada. Non solo sci, ma anche freestyle e snowboard con il superpark e il funslope.

Oltre lo sci

Per gli amanti dello sport che vogliono diversificare le proprie attività, ad Arabba è possibile praticare il pattinaggio sul ghiaccio, le passeggiate con le ciaspole alla scoperta del territorio, e il suggestivo ski safari, ovvero tour di più giorni con pernottamento nei rifugi della zona. Chi, invece, volesse dedicarsi anche ad altro, sarà possibile visitare alcune attrazioni di questo luogo ricco di storia: il vecchio mulino di Arabba di manifattura ladina, il Museo della Gente Ladina con ricordi e cimeli della Grande Guerra, e il millenario castello di Andraz, ormai divenuto il simbolo della valle.

Capodanno ad Arabba

A valle

Uno degli appuntamenti più tipici per festeggiare il capodanno ad Arabba è la fiaccolata: il 31 dicembre sulla pista del Rientro Burtz, i maestri di sci e i loro allievi scenderanno con le fiaccole accese che illumineranno suggestivamente la valle circostante. L’appuntamento per la fiaccolata è intorno alle 17:30 per poi continuare a festeggiare nei rifugi o nei ristoranti.

In particolare, vi consigliamo il cenone organizzato presso il ristorante pizzeria Al Tablè, oppure quello al Miky’s grill o ancora al ristorante Viel dal Pian. Potrete fare riferimento anche ai ristoranti interni dei vari hotel della zona, come nel caso dell’Hotel Evaldo, e dell’Hotel Al Forte. Dopo cena, non ci sono grandi eventi a valle, a parte qualche locale che prolunga l’orario di apertura fin oltre la mezzanotte. Le feste più coinvolgenti si svolgono certamente in quota.

Nei rifugi in quota

Come ogni anno ormai da anni, anche ad Arabba è possibile festeggiare in quota. Uno degli appuntamenti fissi di ogni 31 dicembre è quello che si svolge al Rifugio Luigi Gorza sulla cima del Portavescovo. La funivia DMC Europa resta aperta per tutta la notte fino alle 2:30, per gli ospiti che decideranno di trascorrere la notte più lunga dell’anno in quota.

Una volta arrivati sulla cima, gli ospiti saranno accolti da un grande falò attorno al quale verrà servito l’aperitivo con drink e finger food. Dopo di che gli ospiti verranno accompagnati all’interno dove saranno serviti i piatti del cenone preparati direttamente dallo chef Ivan Mataresi che nel suo menù di fine anno valorizza i piatti della tradizione per far riscoprire gli antichi sapori in chiave moderna. La cena sarà accompagnata da un sottofondo musicale e allo scoccare della mezzanotte si potrà ammirare lo spettacolo di fuochi d’artificio sparati davanti al rifugio. Successivamente si potrà ballare sulle note del dj set fino a notte fonda. Il prezzo è di 180,00 € per persona.

Altri rifugi dove festeggiare la fine dell’anno sono il Plan Boè e al bellissimo Burz con tanto di trasporto con gatto delle nevi per l’andata e il ritorno. Per conoscere i prezzi della serata, vi conslgiamo di contattare direttamente il rifugio per quanto riguarda il Plan Boè, mentre la serata al Burz si aggira intorno alle 140,00 € per persona.

Contatti e info utili

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale dell’ufficio del turismo di Arabba, dove potete trovare altre indicazioni utili per organizzare la vacanza.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)