Capodanno a Carrara

Capodanno a Carrara
Ecco il tipico paesaggio della zona: le Cave di Marmo, Carrara e Marina di Carrara con il Mar Ligure sullo sfondo

La storia di Carrara è fra le più antiche ed interessanti delle città Toscane. Si tratta di un comune Italiano molto conosciuto, non soltanto per la sua storia fatta di popoli e dominazioni che hanno lasciato tracce indelebili, ma anche e soprattutto per il prezioso marmo, rinomato ed utilizzato in tutto il mondo.

Uno dei periodi più coinvolgenti per visitare Carrara, oltre all’estate, è il capodanno. Durante la notte di San Silvestro e nei giorni vicini all’evento, infatti, la città si colora di luci e i riflessi del lucido marmo riempono ogni angolo di magia e romanticismo. Allora vediamo quali sono gli eventi i programmi di capodanno e come si può trascorrere la notte più lunga dell’anno.

Carrara: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

La città di Carrara si trova nella zona nord occidentale della Toscana, in provincia di Massa-Carrara. Anche se in molti tendono a pensare che la città si trovi sul livello del mare, in realtà Carrara ha un’altitudine di 100 m.

Per capire davvero in che ottima posizione si trova la città, possiamo citare alcune delle frazioni più famose come Colonnata, quella del lardo, Marina di Carrara, con lunghe spiagge e infine addirittura Noceto, chiamato così per il tipico liquore alle noci.

Per raggiungere Carrara ecco alcune possibilità di strada, sia per chi viene dal Nord sia per chi vuole partire dal Sud. L’aeroporto di Pisa è il più vicino: comodo e veloce sia per chi arriva dall’estero, sia per chi si sposta per pochi giorni e vuole godersi tutte le ore del capodanno. Leggermente più distante, ma ben servito da voli nazionali e internazionali, c’è anche l’aeroporto di Firenze.

Chi desidera arrivare in treno da Pisa Centrale si raggiunge Carrara in soli 35 minuti. Infine in auto, la soluzione migliore è percorrere l’autostrada A12 Genova/Livorno. Se però avete tempo e volete godervi un bellissimo panorama potete fare la via Aurelia che percorre tutta la costa fino a Carrara.

Per muoversi all’interno della città di Carrara può essere utile conoscere il servizio di trasporti locale CTT Nord (Compagnia Toscana di Trasporti).

Capodanno a Carrara
Ecco il tipico paesaggio della zona: le Cave di Marmo, Carrara e Marina di Carrara con il Mar Ligure sullo sfondo

Dove dormire a Carrara

Tra tutte le strutture disponibili a Carrara, ne abbiamo scelte tre sia per gli ottimi servizi al cliente che per l’armonia del luogo.

L’Hotel Michelangelo è un classico per chi viene per la prima volta a Carrara. Storico fuori e modernissimo dentro, con camere spaziose e davvero accoglienti, ha una terrazza speciale sul rooftop in cui si potrà aspettare la mezzanotte ammirando le cave tutto intorno illuminate e luccicanti. Quattro stelle molto economico in via Cavour nel centro di Carrara.

Se invece preferite l’aria di mare, sentirvi a capodanno come in estate con splendidi panorami, vi consigliamo l’Hotel Villa Maremonti a Marina di Massa. E’ un 4 stelle anche questa struttura, che però, racchiude una qualità delle stanze difficile da trovare anche in città più blasonate. Un capodanno perfetto, con cena disponibile anche in villa.

Chi ha detto che per risparmiare bisogna rinunciare alla qualità? Ci dimostra il contrario il Residence/Hotel Exclusive di Marina di Massa, a due passi da Carrara. Tre stelle meritate e numerosi servizi per chi soggiorna, anche per una sola notte speciale. I prezzi sono davvero allettanti.

Capodanno a Carrara: eventi e cose da fare

Concerti e feste in piazza

Carrara è una città ricca di sorprese e di storia, prettamente estiva, che riesce a dare del suo meglio anche durante il periodo Natalizio, sopratutto a Capodanno. La festa è molto sentita fra turisti e cittadini che ogni anno prenotano hotel, cene ed eventi speciali per l’occasione. Un luogo tranquillo ma non lento, pieno di eventi e di cose da fare sia con amici sia in coppia.

Non può certo mancare la tipica festa in piazza ai piedi del famoso Duomo di Carrara. Un’evento imperdibile che unisce la storia con le moderne tradizioni. Un count down ai piedi della grandissima chiesa in marmo sarà l’occasione perfetta per creare il romanticismo. Le discoteche sono numerose e vicinissime dal centro del paese.

Concerto di buon livello anche quello che si tiene a Marina di Carrara: l’anno scorso c’erano ospiti di rilievo, quest’anno ancora non si sa chi animerà la lunga notte di capodanno. Fuochi d’artificio, ospiti famosi e tantissimi ragazzi a Marina di Carrara, qualche minuto in macchina dal centro storico e dai principali hotel, con tantissime ore di divertimento fino alla mezzanotte e oltre. Molto spesso questo evento viene trasmesso in diretta televisiva, sia per i cantanti invitati sia per il bellissimo spettacolo pirotecnico che saluta il nuovo anno.

Capodanno al Castello di Fosdinovo

Se volete fare un capodanno speciale andando indietro nel tempo ecco l’offerta che ogni anno si ripete. Nel castello di Massa Carrara, a Fosdinovo, ogni notte di San Silvestro ci si riunisce in banchetti speciali come in epoca barocca. Un tuffo nel passato che tutti possono fare con amici o in coppia godendosi anche le numerose stanze intatte del castello. La sala da ballo, un gioiello, viene allestita per l’occasione come nei tempi antichi.

Pub e discoteche

Il Grizzly pub è considerato tra i migliori del centro storico anche durante l’anno. Tavoli riservati per capodanno e apertura fino all’alba per non rimanere mai senza un comodo posto. Al La Plaza bar poi, è dopo mezzanotte scatta la festa. Perfetto per i giovani.

Il più famoso rimane il Johnnye Fox’s, sul mare, consente la visione dei fuochi artificiali comodamente seduti nella lounge con divanetti e tavoli riservati. Un ottimo modo per aspettare il nuovo anno e assaporare tutto lo spirito di accoglienza che offre Carrara, e la Toscana.

Cosa vedere e cosa fare a Carrara

Attrazioni e luoghi di interesse

L’origine della città risale ai Liguri Apuani, sostituiti in seguito dal popolo Romano e infine, in epoca quasi moderna, da una conduzione famigliare dei Malaspina. I romani sono stati quelli che più di tutti hanno creato attrazioni, giochi e passatempi pubblici per fare divertire il popolo proprio come a Roma. Ancora oggi rimangono tantissime testimonianze fisiche di questo passaggio di popoli.

Prima di recarvi alle Cave di Marmo, probabilmente l’attrazione principale della zona, iniziate con una visita del centro storico, tra palazzi color pastello, giardinetti e rifiniture di marmo. La visita non vi impiegherà più di due ore: il centro di Carrara non è poi così grande.

Iniziate con Duomo di Carrara famoso per il suo bellissimo rosone in marmo e poi proseguite verso Piazza Alberica dove si erge la statua di Maria Beatrice d’Este. Da non perdere anche una visita all’Accademia delle Belle Arti ospitata all’interno del Palazzo Cybo – Malaspina, tra il medioevale e il rinascimentale.

Da vedere nei dintorni

Ed eccoci alle Cave di Marmo. Imperdibile attrazione di chi si reca a visitare questa zona. Per poterle visitare, il modo migliore è quello di prenotare un marmo tour: all’interno di un pulmino o delle jeep vi porteranno alla scoperta di grotte e gallerie scavate nel marmo.

Una delle più maestose è certamente la Galleria Ravaccione somigliante ad una chiesa gotica più che ad una cava di marmo. Se volete conoscere un po’ di storia vale la pena visitare la Cava Museo Fantiscritti: il tour del museo dura 45 minuti e occorre la prenotazione.

Attraverso il tour in jeep, invece, oltre alla cave potrete raggiungere il paesino di Colonnata, famoso per il suo lardo. Infine, vi consigliamo anche un tour al palazzo dei Cucchiari e al Castello dei Medici, oppure, se non c’avete trascorso il capodanno, anche una visita al Castello di Malaspina.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.