Capodanno in Andalusia, tour tra arte e tradizioni

Capodanno in Andalusia
Capodanno in Andalusia: le luci illuminano il ponte di Cordoba

Vi piace la “vera” Spagna? Siete alla ricerca di una destinazione intrigante per il vostro capodanno, che unisca divertimento e visita di luoghi dal grande valore storico e culturale? Allora, la regione dell’Andalusia non vi deluderà!

Avete presente la Toscana? Ecco, fatte le dovute proporzioni l’Andalusia potrebbe essere paragonata alla più famosa regione Italiana, fatta di tradizioni, tante città d’arte, campagne bellissime, una lunga costa con bel mare e perfino località di montagna.

Vi presentiamo tutta la regione perché vi consigliamo di non limitare la vostra visita alla sola Siviglia, che comunque, da sola vale il viaggio: andare alla scoperta di questo territorio così antico e vario è infatti un’esperienza che merita, anche se indubbiamente non è adatta ad un viaggio breve, dato il gran numero di città da visitare! Per un buon tour, mettete in conto almeno una settimana. E ovviamente, i festeggiamenti di capodanno.

Come organizzare il viaggio in Andalusia

Il clima

Il periodo di Capodanno è ottimo per visitare l’Andalusia, in primis per questioni climatiche, che rendono faticosa la visita di questi luoghi nei periodi più caldi.

A dicembre invece godrete di una temperatura gradevole che tenderà a rinfrescarsi di notte. I 15-20 gradi di giorno saranno la norma: un po’ più fresca è invece Granada, che è situata ai piedi dei monti della Sierra Nevada.

Capodanno in Andalusia
Capodanno in Andalusia: le luci illuminano il ponte di Cordoba

Dove si trova l’Andalusia

E’ la zona più meridionale della Spagna, si affaccia sia sul Mar Mediterraneo che sull’Oceano Atlantico ed è delimitata a nord dalle catene montuose della Sierra Nevada. La sua conformazione le ha sempre conferito una certa indipendenza ed unicità di usi e costumi, tanto che oggi è una delle più popolose comunità autonome della Spagna.

Come arrivare in Andalusia

Visto il gran numero di aeroporti sui quali fanno tappa diverse compagnie low-cost (tra i principali ricordiamo Siviglia, Granada, Malaga e Jerez), arrivare in Andalusia è piuttosto facile e solitamente economico, anche in alta stagione, avendo come sempre l’accortezza di prenotare con un buon anticipo.

Se si arriva da Madrid si hanno invece due opzioni: l’autobus, più economico, che impiega circa 6 ore per raggiungere Siviglia, e il treno ad alta velocità (AVE), che compie lo stesso tragitto in quasi la metà del tempo, ad un prezzo circa doppio.

Volendo visitare altre città, sappiate che Barcellona e Valencia sono molto lontane e conviene raggiungerle con l’aereo, mentre la città di Lisbona è a circa 7 ore di autobus.

Come spostarsi in Andalusia

Il modo migliore per visitare l’Andalusia è certamente quella di noleggiare un’auto: in questo modo sarete liberi di muovervi tra le diverse città, fermandovi e soffermandovi quando e dove vorrete.

Buona la scelta anche di spostarsi in treno: ovviamente sarete legati molto di più agli orari, ma ne potrete approfittare per schiacciare un sonnellino.

La mappa dell'Andalusia
La mappa dell’Andalusia

Dove dormire in Andalusia

Se deciderete di muovervi con un auto a noleggio potrete scegliere gli economici hotel di periferia, ma va detto che anche quelli nei centri storici non sono poi così costosi, essendo la zona (per fortuna) non sovraffollata di turismo!

Quelli in centro li raggiungerete molto bene con i mezzi pubblici, soprattutto se arriverete alle stazioni con i treni da dove partono gli autobus che collegano le varie zone delle città.

Cosa vedere e fare in Andalusia

Siviglia

Partiamo dunque dalla sua principale città, Siviglia, che è un autentico gioiello dell’architettura araba, popolazione che qui ha dominato per oltre settecento anni: il suo centro storico è patrimonio UNESCO.

Il quartiere di Santa Cruz, un intreccio di stradine che si districano tra case bianche di pietra nello stile classico di una Medina mediorientale, è l’ideale per una passeggiata, sostando magari in uno dei ristoranti tipici della zona per godersi l’atmosfera.

La cattedrale cittadina, tra le più grandi e belle d’Europa, è dominata dall’alto dalla Giralda, che un tempo era un minareto ed oggi è un campanile dal quale si gode di una splendida vista su tutta la città.

Ma le bellezze di Siviglia non finiscono qui: una passeggiata lungo il Guadalquivir regala infatti grandi emozioni passando davanti al quartiere di Triana e a Calle Betis, dove sentirete risuonare il ritmo del flamenco ad ogni angolo di strada.

Presso l’Alcazar potrete ammirare lo splendore della Spagna medioevale e ripercorrere le gesta di Ferdinando d’Aragona e Isabella di Castiglia, trascorrendo del tempo tra le palme e gli aranceti del giardino reale.

Capodanno Andalusia Siviglia
Plaza de Espana a Siviglia, il luogo simbolo della città

Cordoba

Ad est di Siviglia si può passare una giornata nella città di Cordoba: a noi piace tantissimo perché sembra uscita da un film western, con le sue strade di terra nel centro cittadino. Qui si può visitare la Mezquita, autentico gioiello dell’arte moresca in Europa.

Capodanno Andalusia Cordoba
Il bellissimo ponte di Cordoba con la cattedrale sullo sfondo

Granada

Proseguendo ad est si incontra la famosa e maestosa città di Granada, dove è situata l’Alhambra, la più bella fortezza moresca in Europa, che vi sorprenderà con le sue decorazioni, i suoi giardini e le sue fontane.

Una delle cose più belle da fare a Granada è quella di trascorrere la serata nel quartiere Albayzin, dal quale si gode di una bella vista sulla città e sulla fortezza e nel quale troverete diversi locali dove i gitani suonano il flamenco.

Capodanno Andalusia Granada
La città di Granada al tramonto regala momenti suggestivi

Malaga e Cadice

Malaga è anch’essa degna di una tappa: troverete una grande cattedrale medievale famosa per essere incompleta, anche qui fortezze musulmane e inoltre delle interessanti rovine Romane. La vita in città è allegra e ricca di eventi culturali, come nel resto della regione, e meriterebbe senza dubbi di essere vissuta con calma.

L’altra grande città, Cadice, affacciata sull’Oceano, è ugualmente bella, ma forse meno interessante turisticamente delle altre.

Non siete ancora sazi? In Andalusia potrete camminare per le strette strade dei pueblos blancos, o girare comodamente in trenino dentro la fabbrica di Tio Pepe, a Jerez de la Frontera, oppure ammirare le coste dell’Africa e lo Stretto di Gibilterra da Tarifa. E ancora, sappiate che per gli amanti della montagna la Sierra Nevada offre impianti sciistici di tutto rispetto e sentieri dove praticare trekking o sci di fondo.

Capodanno Andalusia Malaga
La cattedrale di Malaga, una delle maggiori attrattive della città

Specialità gastronomiche della regione

Un altro motivo di interesse della zona è senza dubbio il cibo. In Andalusia si mangia benissimo spendendo poco: la cosa più conveniente da fare è quella di girare tra i vari bar provando le tapas di vario genere, in modo da assaggiare un po’ di tutto.

Sono particolarmente rinomati i formaggi e i prosciutti come il Jamon Serrano ed il Patanegra, dal prezzo esorbitante ma dal gusto sopraffino. C’è grande abbondanza di pesce, vista anche la vicinanza sia al Mar Mediterraneo che all’Oceano Atlantico, e uno dei piatti più amati dagli andalusi sono i calamari fritti con il limone.

Le tortillas, delle frittate ripiene di verdure ed ortaggi, sono un’autentica istituzione, mentre la paella, nonostante sia uno dei piatti spagnoli più famosi, da queste parti non è molto amata (è più radicata nella zone di Valencia e Barcellona).

Capodanno in Andalusia

In ogni città troverete feste nel classico stile spagnolo per l’arrivo del nuovo anno.

I festeggiamenti di capodanno a Siviglia sono in pieno centro. I moltissimi locali della zona di Plaza del Pan e della Macarena pullulano di gente e presso i bar di Calle Betis troverete gente da tutto il mondo a festeggiare per strada, magari cimentandosi in passi di flamenco.

A Cordoba si tiene ogni anno una grande festa nella piazza principale Plaza de las Tendillas, dove vengono servite specialità tipiche. Nel pomeriggio, sempre a Cordoba viene organizzata una corsa di fine anno in Parque Figueroa.

A Granada cercate divertimento e feste nei locali della zona di Calle Elvira e Plaza Nueva. I festeggiamenti più sentiti e lo spettacolo di fuochi artificiali si terranno in Plaza del Carmen tra concerti di musica dal vivo e stand.

Contatti e info utili

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale del turismo dell’Andalusia, utile per organizzare la vostra vacanza di capodanno.

guest

4 Commenti
Più recenti
Più vecchi
Inline Feedback
Vedi tutti i Commenti
lucia
lucia
8 anni fa

Buongiorno
gradirei ricevere proposte per il capodanno 2016 in Andalusia : voli + noleggio macchina+ albergo

Luisa
Luisa
9 anni fa

Buonasera vorrei ricevere Vs. migliore proposta (volo+hotel) per capodanno 2015 in Spagna, Valencia o Madrid o Siviglia, per 7 persone…partenza 29 o 30-12-2014 ritorno 02-03/01/2015.Sarei interessata anche al tour dell’Andalusia.
Grazie e cordali saluti.