Home » Capodanno in Europa » Capodanno nell'Est e Centro Europa » Capodanno in un castello in Transilvania

Capodanno in un castello in Transilvania

Capodanno in Transilvania
Tra castelli e borghi medievali, la Transilvania è una meta davvero suggestiva da visitare.



Quando sentiamo il nome Transilvania, lo associamo inevitabilmente alle storie di vampiri e a quello del Conte Dracula. In effetti, tra foreste, castelli e un persistente alone di mistero tra stradine e borghi medievali, le leggende trovano certamente un’ambientazione ideale.

In realtà, la Transilvania, regione della Romania occidentale offre molto di più che qualche leggenda: infatti, pur trattandosi ancora di una meta fuori dei classici circuiti turistici, è un luogo di grande fascino, a maggior ragione in inverno quando i castelli, le foreste e i tetti dei piccoli borghi sono ricoperti di un manto nevoso.

E’ per questo motivo che abbiamo deciso di scrivere questa utile guida per tutti coloro che vogliono organizzare un viaggio in Transilvania nel periodo di Capodanno, quando all’atmosfera invernale si somma a quella magica delle feste. Pur con qualche differenza, visto che il Natale viene festeggiato il 7 gennaio secondo la religione ortodossa!

Transilvania: come organizzare la vacanza

Che tempo fa?

Se pensate che in Transilvania gli inverni siano gelidi, siete sulla strada sbagliata. Fa freddo, ma le temperature sono molto simili a quelle degli inverni che troviamo al nord della nostra penisola. L’unica cosa che dovrete mettere in conto sono le scarse ore di luce: in pieno inverno tra fine dicembre e fine gennaio, potrete contare su un debole sole nelle ore centrali del giorno. Le temperature medie si aggirano intorno ai 3° C con qualche giornata più fredda dove la colonnina di mercurio scende sotto lo zero.

Capodanno in Transilvania
Tra castelli e borghi medievali, la Transilvania è una meta davvero suggestiva da visitare.

Dove si trova e come raggiungerla

Raggiungere la Transilvania è molto semplice e abbastanza economico, grazie alle numerose compagnie low cost che effettuano voli diretti dalla maggior parte degli aeroporti italiani. L’aeroporto più comodo e meglio servito dai voli internazionali è quello di Bucarest che si trova al confine sud della Transilvania. Tra le compagnie low cost che effettuano questi collegamenti ci sono la Ryanair, la Wizz Air, l’easyJet e Blue Air. Altrimenti potrete controllare le tariffe dei voli di linea di Alitalia.

Una volta arrivati in loco, vi consigliamo di noleggiare un’auto, senz’altro il mezzo più comodo e pratico per andare alla scoperta della Transilvania.

Dove dormire

Le sistemazioni in Transilvania sono ancora molto economiche: non farete alcuna fatica a trovare un vero e proprio castello dove soggiornare con una spesa minima. Ovviamente non dimenticate di controllare che le strutture offrano almeno un minimo di standard di qualità: gli hotel, infatti, non hanno lo stesso livello dei nostri, ma a parità di stelle sono di livello leggermente inferiore. Vediamo qualche esempio di strutture che abbiamo selezionato e che ci sono particolarmente piaciute.

A Brasov, principale città della regione, si trova il grazioso Wooden Attic Suite, una camera da letto mansardata completamente rifinita in legno, perfetta per gruppi fino a sei persone. All’interno dell’appartamento c’è anche una zona giorno e un caminetto.

La piccola Peniunea Maria Sibiu, si trova, come suggerisce il nome nel grazioso paesino di Sibiu, che offre un bellissimo contesto architettonico. La pensione offre camere arredate in modo semplice, perfette per chi cerca una sistemazione economica e allo stesso tempo, accogliente.

Il Sungarden Golf & Spa è un bel complesso 5 stelle che si trova leggermente fuori dal centro di Cluj-Napoca. Offre camere spaziose e ben illuminate, area fitness, centro benessere e piscine coperte con idromassaggio. Presso il ristorante dell’hotel si possono assaggiare piatti della cucina locale.

Cosa vedere e cosa fare in Transilvania

La Transilvania è una regione che conserva una forte impronta storica ereditata dai popoli che si sono susseguiti nelle sue terre e che vi hanno lasciato la propria testimonianza, sia architettonica che culturale e che a tratti si ritrova anche nella gastronomia locale. Il paesaggio della regione sembra quasi uscito da una favola, tra castelli medievali, fortificazioni e boschi. Da Bucarest, potrete organizzare un itinerario circolare per toccare e visitare le cittadine di Brasov, Sibiu, Sighisoara, Cluj Napoca, Bistrita, Sebes e Medias.

Certamente una delle attrazioni principali è il famoso Castello di Dracula che da queste parti non chiamano mai con quest’appellativo, ma con il suo nome, Vlad Tepes. La sua costruzione risale al XV secolo e la particolarità è la sua posizione dominante sul piccolo paese di Bran, a pochi chilometri da Brasov. Tra atmosfere gotiche e passaggi segreti, non perdetevi questa suggestiva attrazione. Prima di proseguire oltre non dimenticate di visitare anche Brasov.

capodanno transilvania
Capodanno da brividi… in un vero castello in Transilvania!

Leggermente ad ovest di Brasov si trova la cittadina di Sibiu, il quale centro storico è un bellissimo esempio di patrimonio architettonico influenzato dalla presenza dei Sassoni. Molto bello il Ponte delle Bugie, il primo in ferro battuto della Romania. Tra Sibiu e Alba Iulia spingetevi fino a Sarmizegetusa Reggia, la capitale della Dacia, e Ulpia Traiana, il centro della Dacia Romana, quest’ultima fondata dall’Imperatore Traiano nel 106 d.c.. Nei pressi di queste due antiche cittadine, si trova il Castello dei Corvini dove sembra abbia trascorso del tempo il Principe Vlad Tepes. Potrete proseguire con il paese di Alba Iulia, rinomata per il suo centro storico e la sua cattedrale.

Prima di visitare Cluj Napoca, non dovrete assolutamente perdervi una delle attrazioni più suggestive della Transilvania, la miniera di sale di Turda al cui interno troverete una pista di kart, parchi giochi, alloggi e molto altro ancora, ma quello che più vi colpirà saranno le dimensioni. Potrete terminare la visita della regione visitando la cittadina di Targu Mures e Sighisoara. Ovviamente prima di ripartire fateci incastrare anche una visita a Bucarest.

Capodanno in Transilvania

Le opzioni per trascorrere il capodanno in Transilvania sono due: potrete decidere di festeggiare in uno dei tanti paesini sparsi per la regione oppure organizzare il viaggio in modo da essere a Bucarest per la notte più lunga dell’anno. Certamente, visto che avrete scelto questa particolare regione per trascorrere l’ultimo dell’anno, decidere di festeggiare nelle cittadine e nei paesini è molto più suggestivo: magari non assisterete ai grandi festeggiamenti della capitale, ma potrete immergervi appieno nelle tradizioni e trascorrere il 31 dicembre insieme agli abitanti.

Il nostro consiglio, visto che fuori fa comunque freddo, è quello di trovare un ristorante dove trascorrere la serata e solo successivamente dirigervi nella piazza principale per assistere allo spettacolo di fuochi d’artificio che, di solito, viene organizzato anche nelle cittadine più piccole. Un altro modo per immergersi nelle tradizioni e per festeggiare il capodanno in Transilvania è quello di prenotare il soggiorno in un castello: sono davvero tante le strutture che organizzano il cenone e il pernottamento in occasione del capodanno, per permettere agli ospiti di trascorrere un capodanno magico e avvolto dal mistero.

A Bucarest, invece, poco cambia dalle grandi capitali europee: locali, ristoranti dove trascorrere la serata del 31 e poi tutti per le strade a festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno.


10 commenti

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. Avatar
    Todisco Annamaria

    vorrei sapere il costo di tre giorni compreso il cenone e se c è la possibilità di includere i voli.grazie

  2. Avatar
    vale

    salve,
    vorrei avere max dettagli del programma Capodanno al castello….
    e il prezzo a persona arrivando il 31/12 e ripartendo il 2/01..
    grazzzzzie

  3. Avatar
    marianna

    Salve,
    vorrei sapere quanto verrebbe un soggiorno dal 29 dicembre al 5 gennaio per una coppia…trattamento mezza pensione (cenone compreso)

    • admin
      admin

      Ti consiglio di contattare direttamente la struttura ai recapiti indicati e…. se andate, facci sapere come sarà!

  4. Avatar
    gianfranco

    Salve vorrei sapere il prezzo per la notte del 31/12 compreso ovviamente il cenone, per una famiglia composta da marito , moglie e 4 figli ( 17,15,13,11 anni )
    grazie
    Gianfranco

  5. Avatar
    roberta

    quanto costa 3 giorni dal 31/12 al 3/01 per due persone, mezza pensione.
    grazie

  6. Avatar
    francesca

    salve,
    vorrei avere max dettagli del programma Capodanno al castello….
    grazie
    francesca

  7. Avatar
    dario

    e possibile pernottare solo il 31 e 1 ???? ed eventualmente sapere i costi??

  8. admin
    admin

    Salve Antonella, i prezzi sono indicati e sono comprensivi dei pasti, mentre per informazioni ulteriori le consiglio di contattare direttamente la struttura ai recapiti che trova nel nostro articolo. I gestori parlano abbastanza bene Italiano.

  9. Avatar
    antonella marino

    salve,
    vorrei sapere il costo del pernotto + colazione, il cenonce di capodanno ed il pranzo del primo dell’anno, grazie.
    p.s.
    fate pacchetti comprensivi di volo ?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)