Capodanno a Bardonecchia

Capodanno Bardonecchia
A capodanno Bardonecchia, incastonata tra i monti, dà il meglio di sè con tutto il suo fascino

Ci sono molti modi di festeggiare il capodanno, dalle tranquille cene in casa alle feste nei locali fino ai brindisi in piazza. Se cercate un modo alternativo che in un certo modo racchiuda ugualmente tradizione, sport, divertimento e natura, non vi resta altro che partire alla volta del Piemonte e organizzare il vostro capodanno a Bardonecchia.

Si tratta della cittadina più occidentale di tutta Italia, sita nel cuore dell’Alta Val di Susa, separata dalla francese Modane dal famoso traforo del Frejus.

Capodanno a Bardonecchia: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

Bardonecchia fa parte della città metropolitana di Torino, dalla quale dista 85 km e sorge in Val di Susa a 1.312 m di altezza.

Potete raggiungere Bardonecchia in auto da Milano attraverso la A4 in direzione Torino, passando poi alla A32 in direzione Bardonecchia. Partendo da Torino invece vi basterà percorrere prima la SS24 e poi la SS335 fino ad arrivare a destinazione.

Se preferite il treno, dalla stazione di Torino potete raggiungere Bardonecchia in circa un’ora, la metà del tempo se partite dalla stazione ferroviaria di Milano.

Capodanno Bardonecchia
A Capodanno, Bardonecchia, incastonata tra i monti, dà il meglio di sè con tutto il suo fascino

Dove dormire a Bardonecchia

Sono moltissime le strutture ricettive a vostra disposizione a Bardonecchia, in grado di rendere il vostro soggiorno piacevole e indimenticabile. Ecco alcune strutture che ci sono particolarmente piaciute.

Tra le varie soluzioni potete orientarvi ad esempio verso l’Hotel Larici, nel cuore della Val di Susa e a due passi dal centro di Bardonecchia. Oltre ad essere ad appena 10 minuti dagli impianti di risalita di Campo Smith, questo albergo è da preferire se cercate un luogo dove rilassarvi e rigenerarvi dopo le sciate: l’hotel dispone infatti di idromassaggio, palestra, solarium e sauna.

Il Residence Chalet della Guida è perfetto per chi cerca più tranquillità, lontano dal centro di Bardonecchia distante, infatti, 5 km. Si trova nel caratteristico borgo di Rochemolles, dove il tempo pare essersi fermato ad un’epoca lontana, a due passi da sentieri e antiche mulattiere. Gli appartamenti sono arredati in semplice stile montano e hanno a disposizione una lavanderia, il noleggio bici e il deposito per gli sci.

L’Hotel Europa sorge ad appena 250 m dal Borgo Vecchio, la zona forse più caratteristica di Bardonecchia, senza contare gli impianti di risalita di Campo Smith distanti solo 1.500 m. L’albergo è a gestione familiare, con un rapporto qualità – prezzo davvero ottimo. Il parcheggio sempre aperto è una vera comodità, mentre la prima colazione è uno dei momenti cult nell’Hotel Europa, con prodotti a km 0 come ad esempio il miele che cola addirittura dalle celle.

Capodanno a Bardonecchia: eventi e cose da fare

Cenoni e rifugi

Per trascorrere la sera di capodanno, potete optare per uno dei tanti ristoranti in città se amate i festeggiamenti più classici oppure scegliere una cena più intima nei rifugi che punteggiano le montagne circostanti Bardonecchia. Organizzatevi per raggiungere i rifugi con delle emozionanti ciaspolate, camminando sulla neve fresca tramite delle racchette, nel più totale silenzio interrotto solo dal rumore del vento e dai versi degli animali.

Le Guide Alpine della Val di Susa organizzano spettacolari ciaspolate serali che, sotto una luminosa volta stellata che solo i cieli montani sanno regalare, raggiungono la Valle Stretta alla volta del Rifugio Terzo Alpini. Se scegliete di trascorrere il capodanno in questo rifugio totalmente immerso nella natura, con la parete rocciosa dei Militi sullo sfondo, preparatevi a circondare il falò acceso sotto le stelle per bruciare l’anno vecchio e accogliere l’anno nuovo con brindisi sotto le stelle. Il ritorno a Bardonecchia avviene all’alba per un’esperienza che difficilmente dimenticherete.

Eventi in piazza

A Bardonecchia potete anche festeggiare il capodanno in piazza brindando allo scoccare della mezzanotte, in compagnia di amici e sconosciuti, all’arrivo del nuovo anno.

In attesa dei festeggiamenti, avrete l’opportunità di trascorrere il tempo visitando il mercatino natalizio dell’artigianato a Borgo Vecchio, nell’antistante piazza della Chiesa Parrocchiale di S.Ippolito.

Se amate i presepi, aggiratevi per le frazioni di Les Arnauds, Borgo Vecchio, Melezet, Le Gleise e Millaures e ammirate i presepi illuminati qui installati. A Rochemolles invece potrete visitare il suggestivo Presepe Diffuso dove, grazie all’installazione di figure a grandezza naturale, con tanto di abiti d’epoca, potrete conoscere uno spaccato della vita passata del Rochemolles, distrutto da una valanga nel 1961.

Infine, in occasione del capodanno, il Palazzo delle Feste il 1 gennaio apre le porte per il Gran Galà che, tramite concerti di voci bianche e rappresentazioni di opere liriche, vi trasporterà nella calda atmosfera natalizia.

Bardonecchia: sci e attrazioni turistiche

Il comprensorio sciistico

Se avete organizzato una vacanza lunga in vista del capodanno oppure avete a disposizione solo pochi giorni o ore, approfittate in ogni caso dei 100 km di piste che si snodano nelle circostanti montagne ad altezze che variano dai 1.312 m ai 2.800 m. A vostra disposizione avete ben quattro aree sciistiche, ovvero le vicine Jaffera e Melezet e poi, poco più distanti, Les Arnauds e Campo Smith: se anche capitasse una stagione invernale non particolarmente prodiga di neve, l’innevamento artificiale vi regalerà piste sempre ben innevate e compatte.

Non dimenticate poi che potete raggiungere anche i vicini comprensori sciistici della Via Lattea, il più grande del versante occidentale con ben 400 km di piste, e quello di Monginevro.

Se amate lo snowboard potete recarvi presso l’Halfpipe Olimpico, usufruibile anche di sera essendo opportunamente illuminato, oppure potete allenarvi sui tre anelli dedicati a questo adrenalinico sport.

Dopo le attività sportive, l’ideale sarebbe rilassarvi nella SPA del Villaggio Olimpico e prepararvi al meglio per la notte più importante dell’anno.

Cosa vedere a Bardonecchia

Se oltre alle sciate nel comprensorio sciistico di Bardonecchia, oppure su quelli di Colomion Les Arnaud Melezet e di Jefferau, siete anche interessati a scoprire qualcosa di più del patrimonio storico della cittadina, allora cominciate a dirigervi presso il Forte Bramafam. La struttura fortificata risale alla fine dell’800 e sorge su un costone roccioso a 1.447 m di altezza: all’interno potete visitare l’antica caponiera, le caserme, la zona del corpo di guardia e le torrette.

Passeggiando nel centro storico di Bardonecchia avrete modo di visitare la Chiesa di S.Ippolito risalente al XIX secolo, col suo grazioso campanile trecentesco in stile romanico con guglia in rame: all’interno sono conservati una croce in argento, un coro ligneo del XV secolo e un bellissimo fonte battesimale.

A catturare l’attenzione è anche la Colonia 9 Maggio, inaugurato in piena epoca fascista nel 1939 dallo stesso Benito Mussolini: nel 2006 è stato riconvertito in villaggio olimpico e poi in struttura alberghiera.

Cosa vedere nei dintorni di Bardonecchia

A circa 27 Km da Bardonecchia sorge la cittadina di Exilles, le cui origini affondano nella preistoria: il simbolo principale di questo borgo è il Forte risalente al 1110 dove, secondo la leggenda, fu imprigionato il detenuto francese col volto coperto da una maschera di ferro.

Da vedere anche Avignana, comune sito nello spettacolare Parco Naturale dei Laghi: visitate il Castello, tra i più antichi della regione Piemonte, sito in cima al Monte Pezzulano. I Savoia abitarono il castello sin dal 1137, compreso Filippo II che, secondo la leggenda, fu qui imprigionato e poi condannato a morte per annegamento nel vicino Lago Grande: si racconta che il suo spettro si aggiri ancora oggi sulle rive di questo lago.

Per un immersione totale nella natura della Val di Susa, raggiungete in particolare la Valle Stretta e il Rifugio Terzo Alpini: da qui parte un sentiero che, tra prati completamente ammantati di neve e superando il Rio della Valle Stretta attraverso un pittoresco ponticello di legno, vi ritroverete al cospetto del Lago Verde dalle acque smeraldine.

Contatti e informazioni utili

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale di Bardonecchia Ski, dove potete trovare anche i contatti utili per le prenotazioni di capodanno.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)