Home » Capodanno Italia » Capodanno in Sicilia » Capodanno a Agrigento

Capodanno a Agrigento

Capodanno ad Agrigento
Dalla Valle dei Templi, una visuale sulla città di Agrigento sullo sfondo.



Città di forte impronta storica e culturale, Agrigento è senza dubbio una delle località più belle della Sicilia dove poter ammirare bellezze architettoniche e paesaggistiche letteralmente uniche, a cominciare dalla Valle dei Templi, sito archeologico con alcuni templi greci. Situata nell’immediato entroterra siciliano, Agrigento si affaccia su una dolce collina rivolta verso il mare che termina con la suggestiva scogliera bianca della Scala dei Turchi.

E’ proprio in questo particolare contesto, tra storia, mare e cultura che potrete trascorrere il periodo di capodanno, tra antiche tradizioni, riti e feste in piazza. Allora andiamo a vedere come organizzare il viaggio di capodanno ad Agrigento, tra strutture per il soggiorno, attrazioni da vedere e cose da fare.

Capodanno ad Agrigento: come organizzare la vacanza

Dove si trova Agrigento e come raggiungerla

La città di Agrigento si trova nella parte meridionale della Sicilia, più precisamente quella sulla sponda orientale. Affaccia dunque sul Mar Mediterraneo ed offre perciò una serie di visuali spettacolari.

Si trova a distanza quasi uguale dai due aeroporti principali della regione siciliana, ovvero Catania e Palermo. Da questi scali si potranno raggiungere le varie zone turistiche della Sicilia, tra cui Agrigento.

Si può anche considerare, come ottima soluzione per arrivare ad Agrigento, il treno: nella città ci sono due stazioni, quella di Piazza Marconi, più centrale, e quella di Agrigento Bassa. Dalla stazione dei pullman, quella di Piazza Rosselli, partono collegamenti da e verso Palermo, così come per Catania e Siracusa.

Passando invece agli spostamenti in auto, ricordate che giungendo da Palermo dovrete prendere l’autostrada A19 e successivamente due strade statali, la SS121 e la SS189. In totale ci vogliono un paio d’ore dal capoluogo, così come per Catania collegata con Agrigento dall’autostrada A19 e successivamente SS640. Leggermente più distanti invece Ragusa e Siracusa: da entrambe bisogna prendere la SS115.

Capodanno ad Agrigento
Dalla Valle dei Templi, una visuale sulla città di Agrigento sullo sfondo.

Dove dormire ad Agrigento

Indubbiamente questa perla della Sicilia ha tantissimo da offrire ai numerosi turisti che decidono di trascorrere il Capodanno qui. Potrete dunque scegliere tra una vasta gamma di strutture che offrono servizi di primo livello adatti a tutti.

Si potrebbe soggiornare al Villa Athena Hotel che si caratterizza per essere una villa che risale al diciottesimo secolo. Esso conta su una posizione spettacolare dato che si trova nel bel mezzo della Valle dei Templi. Le camere, dotate tutte di moquette, non sono eccessivamente grandi ma sono dotate di una serie di comfort molto interessanti.

Coloro che vogliono godersi lo spettacolo di una Valle dei Templi suggestiva in qualsiasi momento della giornata potranno optare per il Colleverde Park Hotel. Questa struttura è adatta a chi vuole rilassarsi senza dover pensare a nulla. I balconi affacciano sulla Valle dei Templi: nelle ore serali potrete godere quindi di una vista che vi farà provare delle emozioni autentiche. Senza dimenticare che non si trova distante dal centro per cui potrete uscire e passare un Capodanno all’insegna di eventi e divertimento.

Infine vi proponiamo il bed and breakfast Magna Grecia, dove potrete trascorrere un soggiorno molto piacevole per il vostro Capodanno. Tenete presente che esso sorge tra i mandorli e soprattutto si trova a ridosso della Via Sacra per cui potrete godervi lo spettacolo visivo della meravigliosa Valle dei Templi. C’è anche una piccola piscina qualora il tempo vi permettesse di godere al meglio del clima della Sicilia pur essendo in periodo natalizio.

Capodanno ad Agrigento: cosa fare ed eventi

Ciò che vi spingerà a trascorrere il Capodanno ad Agrigento non può che essere l’ampia scelta di soluzioni ed eventi a cui poter prendere parte. Si tratterà perciò di una serata molto divertente e che potrete passare all’insegna degli amici, della musica e soprattutto dei buoni auguri per il nuovo anno.

Una grossa attrazione non solo per gli abitanti del posto, ma anche per i numerosi turisti, è il concerto di Capodanno: un grande classico che viene organizzato dal Comune e che permette di assistere gratuitamente ad uno spettacolo musicale in Piazza Pirandello. In molti casi si alternano band locali o anche cantanti che faranno sfrenare il loro pubblico. Allo scoccare della mezzanotte non mancherà lo spettacolo di fuochi artificiali ad illuminare il cielo di Agrigento.

Trascorrere il capodanno in piazza ad Agrigento, significa anche trascorrere le ore che precedono la mezzanotte in compagnia di tantissime altre persone. Giovani e meno giovani decidono di passare la notte di Capodanno in questo modo così da avere sempre un bel ricordo di tale esperienza. Non mancano anche gli eventi che vengono organizzati da strutture private: se amate mangiare ci sono tantissimi ristoranti dove cenare e passare la notte che vi porterà ad iniziare l’anno nuovo.

Oltre a dover comunque considerare che ci sono locali che affacciano direttamente sul mare oppure sulla Valle dei Templi che vi permetteranno di mangiare in uno scenario letteralmente unico.

Ovviamente non si può fare a meno di citare le discoteche che restano un’idea concreta per tanti giovani che hanno desiderio di sfrenarsi, ovviamente nei limiti, nella notte di Capodanno. Stesso dicasi nel caso siate in comitiva e vogliate passare una serata di divertimento puro: ci sono locali che organizzano feste a tema o anche in maschera per darsi un augurio speciale in vista dell’inizio dell’anno nuovo.

Cosa vedere e cosa fare ad Agrigento

Il primo dell’anno, in molti casi, potrebbe rivelarsi un giorno privo d’idee. Soprattutto se avrete passato la notte a brindare e a divertirvi, sarebbe meglio optare per qualcosa di più tranquillo e che vi permetterà di scoprire i tesori artistici della città di Agrigento.

Partendo dalle mostre di presepi, una vera tradizione della zona, considerati delle autentiche opere d’arte. Potrete ammirarle nel giorno di Capodanno, oltre ai vari musei e punti di interesse imperdibili della zona.

Partendo dal Museo Archeologico che racchiude al suo interno alcune testimonianze cruciali della presenza degli antichi greci nella zona. Vengono conservate in maniera autentica alcune tracce di ciò che veniva usato dalla popolazione di quell’epoca.

Così come non potrete affatto perdervi una tappa presso la Biblioteca Museo Regionale Pirandello: qui ci sono una serie di scritti di autori importanti e letterati che hanno fatto la storia non solo della Sicilia, ma dell’Italia intera.

Arrivando poi al punto cruciale per quanto concerne una visita ai punti storici di Agrigento, ovvero la Valle dei Templi. Essa è accessibile nel giorno di Capodanno e si tratterà di un vero e proprio salto all’indietro nel tempo che vi farà immergere in qualcosa di unico. Si possono vedere le opere architettoniche e i templi degli antichi greci, conservati quasi alla perfezione.

Da vedere nei dintorni

Agrigento ha tantissimo da offrirvi, ma considerate che nei suoi dintorni si possono vedere anche altre località stupende. La prima può essere la vicina Porto Empedocle con la sua Torre Carlo V. Qui si possono vedere i paesaggi tipici della costa siciliana, quelli raccontati da Pirandello, nativo di questa zona, e Camilleri.

Giungendo poi ad un’altra bellezza incredibile di questo territorio ovvero la Scala dei Turchi: qui potrete vedere la scogliera bianca di marna, un gioiello vero e proprio che vi lascerà a bocca aperta. Da non perdere affatto la visita alla Cattedrale di Sale che non dista molto da qui, situata a Realmonte. La sua caratteristica è quella di trovarsi ben 100 metri sotto la superficie e oltre 30 metri giù al livello del mare.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)