Home » Capodanno in Europa » Capodanno nelle Capitali Europee » Capodanno a Dublino, in Irlanda

Capodanno a Dublino, in Irlanda

capodanno dublino
Temple Bar, cuore del capodanno a Dublino



Dublino è la capitale della Repubblica d’Irlanda e ne è anche la città più popolosa con quasi un milione di abitanti, se si conta tutta l’aerea metropolitana. E’ affacciata sulla sponda orientale del Mare d’Irlanda, sulla foce del fiume Liffey.

Dublino è la meta ideale per chi è alla ricerca di una capitale europea a misura d’uomo, che si possa quindi esplorare agevolmente a piedi, senza far ricorso ai mezzi pubblici e dove la maggior parte dei monumenti sia raccolta nel centro storico. La città, fondata intorno al 140 d.C., è intrisa di storia, ogni angolo ha qualcosa da raccontare al turista attento, infatti la maggior parte delle cattedrali e dei castelli risalgono all’epoca medioevale.

Dublino non è solo storia: unisce sapientemente i suoi secoli trascorsi con una vivacità insita nei cittadini sempre pronti a bere insieme e a fare festa nei molti locali del centro. Proprio per tutto ciò che racchiude, Dublino è una ottima meta per trascorrere un capodanno all’insegna del divertimento, senza tralasciare l’aspetto culturale e storico della città.

Capodanno a Dublino: consigli utili per il viaggio

Il clima

Se avete intenzione di festeggiare il capodanno a Dublino, sappiate che dovrete coprirvi bene, infatti la città risente di un clima oceanico, fresco tutto l’anno. Le temperature in inverno oscillano tra i 2°C e gli 8°C, con alte probabilità di precipitazioni che possono trasformarsi anche in nevischio. Vi consigliamo un abbigliamento adatto a poter trascorrere la notte di capodanno in giro, escludendo così la possibilità di soffrire il freddo, visto e considerato che la maggior parte delle giornate invernali sono caratterizzate dal cielo nuvoloso e scuro, tipico dell’Irlanda.

capodanno dublino
Temple Bar, cuore del capodanno a Dublino

Come arrivare a Dublino

Per arrivare a Dublino ci sono varie possibilità, visto che diverse compagnie aeree collegano i maggiori aeroporti italiani con la capitale irlandese. Innanzitutto, come prima cosa da fare per riuscire a risparmiare qualcosina, vi consigliamo di prenotare i voli con largo anticipo, soprattutto quelli low cost che sono i primi ad essere prenotati dalla maggior parte delle persone, facendo così lievitare il prezzo per tratta. Tenete presente, infatti, che i prezzi dei voli low cost per Dublino partono già da tariffe abbastanza alte rispetto ad altri voli europei, quindi prenotare con largo anticipo diventa molto importante.

Dublino è la sede della compagnia aerea Ryanair e l’aeroporto è il suo hub principale. Molti sono i voli provenienti dall’Italia, e più precisamente dagli aeroporti di Alghero, Bari, Bologna, Comiso, Milano Orio al Serio, Palermo, Pisa, Roma Ciampino, Torino e Treviso. Come abbiamo già accennato, abbiamo spesso trovato prezzi alti su queste tratte, rispetto alla media degli altri voli Ryanair.

Altrimenti potrete sempre prendere in considerazione la compagnia di bandiera irlandese, l’Air Lingus, anch’essa con prezzi contenuti, che parte dagli aeroporti di Bologna, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona. Anche la nostra compagnia di bandiera italiana, l’Alitalia, offre collegamenti con Dublino, ma difficilmente si trovano prezzi che possano competere con le altre due compagnie irlandesi.

Come spostarsi

A Dublino esiste un solo aeroporto dove atterrano tutti i voli, sia quelli di linea che quelli low-cost, ed esso è ben collegato con il centro della città tramite le linee di autobus Aerlink Express, a disposizione dei turisti 24 ore su 24. Con gli autobus è possibile raggiungere le stazioni di Busaras, dove potrete trovare delle coincidenze con i Dublino Bus, e con le stazioni ferroviarie di Heuston e Connolly. Esiste anche una linea di autobus privati, l’Aircoach che collegano l’aeroporto con 15 zone della città, e sono molto più economiche delle navette aeroportuali.

A Dublino, oltre che a piedi, è possibile spostarsi con il Dart, treni elettrici che servono 27 stazioni in tutta la città e che sono il mezzo più veloce ed economico per sposarsi, visto che l’alternativa sono gli autobus di linea. Se avete intenzione di tornare a casa di notte, come probabilmente succederà nella notte di capodanno, vi consigliamo di prendere in considerazione i Cab, i taxi irlandesi; sebbene siano più costosi, sono anche il mezzo più fidato e sicuro.

Dove dormire a Dublino

Certamente se vorrete soggiornare nel cuore della movida e del divertimento dovrete optare per il quartiere di Temple Bar: vivace, frizzante e caotico, ma un po’ caro a seconda del budget che vi siete prefissati. La parola d’ordine per capodanno è quella di prenotare con largo anticipo. Se, al contrario cercate un quartiere tranquillo, allora dirigetevi verso St. Stephen’s Green, una zona residenziale dove gli alloggi sono cari, ma vi troverete in un attimo a due passi dalle principali attrazioni che potrete raggiungere anche a piedi.

Nei pressi si St. Stephen’s Green si trova il The Creative Quarter, un quartiere commerciale completamente riqualificato dove si trovano alloggi e sistemazioni un po’ care, ma molto caratteristiche. Se cercate un quartiere più economico, invece, optate per Liffey, una zona leggermente decentrata e molto turistica.

Cosa vedere e cosa fare a Dublino

Temple Bar

Con una miscela di storia e vita scandita dalla musica e dai fiumi di birra, a Dublino troverete sempre qualcosa da fare e da vedere. La vita di Dublino è tutta concentrata nella zona di Temple Bar, che è il quartiere culturale e del divertimento della città, con i suoi molti locali e pub dove fermarsi a bere una birra e con i suoi centri per artisti emergenti e gallerie alla moda per i più esigenti.

Vi consigliamo di esplorare il quartiere di Temple Bar completamente a piedi, perché resterete affascinati dalle sue strette stradine, dai suoi edifici ristrutturati e vi sentirete immersi nella vera Dublino medioevale. Proprio in questo quartiere, infatti, si trova la via più antica della città, Fishamble Street.

Christ Church Cathedral

Nei dintorni di Temple Bar, avrete la possibilità di andare alla scoperta del Dublin Castel, castello risalente all’epoca normanna e simbolo dell’oppressione inglese: vi consigliamo una visita nella sala del trono, stanza più interessante del castello.

Non molto lontano dal castello, troverete la bellissima Christ Church Cathedral, costruita in epoca medioevale, che colpisce immediatamente lo sguardo con le sue immense dimensioni. Costruita nel 1037 da un re vichingo è la più vecchia cattedrale di Dublino: al suo interno potrete vedere la cripta e la tomba di Strongbow, il conquistatore d’Irlanda.

Trinity College

Altre cose da non perdere a Dublino sono sicuramente il Trinity College, la più prestigiosa università d’Irlanda, dove è racchiuso il Book of Kells, un manoscritto miniato che risale all’epoca celtica dell ‘800. Per gli amanti dello shopping, vi consigliamo di non perdervi Grafton Street, dove troverete innumerevoli negozi e boutique adatti a tutte le tasche.

Da non perdere

Ovviamente se siete a Dublino, non potrà mancare una visita alla fabbrica della birra della Guinness: pensate che a dispetto di tutte le attrazioni storiche, questa fabbrica è uno dei luoghi più visitati d’Irlanda. Dagli ingredienti alla degustazione potrete assistere a tutto il percorso di produzione della famosa birra. Gli amanti della musica potranno trascorrere qualche ora piacevole al Little Museum of Dublino dove si trova un’esposizione temporanea degli U2.

Capodanno a Dublino: eventi, feste e appuntamenti

Per quanto riguarda la notte di capodanno, a Dublino avrete l’imbarazzo della scelta. Infatti grazie all’ottima organizzazione cittadina i festeggiamenti in attesa del nuovo anno cominciano già il 30 dicembre e continuano per i 2 giorni consecutivi, per terminare proprio il giorno di capodanno e la manifestazione prende il nome di Dublin New Year’s Festival.

Vediamo in dettaglio tutte le zone “calde” delle feste e della movida per trascorrere questi giorni in attesa del nuovo anno senza annoiarsi mai. Innanzitutto tutte le zone centrali della città, vestiranno a festa per l’occasione con installazioni di luci abbaglianti e musica che vi ricorderanno continuamente l’arrivo del nuovo anno.

Eventi gastronomici

A partire dall’inizio della manifestazione, al castello di Dublino viene organizzato il New Year’s food village, dove potrete assaggiare i piatti tipici irlandesi, innovazioni culinarie, e assistere a dimostrazioni gastronomiche messe in atto dagli chef più famosi del momento.

Potrete approfittare della manifestazione del food anche per soprassedere al classico cenone e riempirvi lo stomaco con gli assaggini e le degustazioni qui proposte. Restando sempre in ambito alimentare, al palazzo della Guinness dalle ore 21:00 del 31 dicembre, potrete assaggiare i tipici piatti della tradizione irlandese accompagnandoli con la scura birra della ditta ed il tutto condito con musica dal vivo di dj locali ed internazionali.

Concerti di capodanno

Se la musica house e rock non vi interessa, potrete prenotare un posto alla National Concert Hall, dove si tiene il classico concerto di capodanno con la musica dei più grandi compositori suonata dal vivo dalla RTE Orchestra.

Sempre in ambito di musica classica, vi consigliamo di dirigervi alla Christ Church Cathedral, dove ogni anno si tengono i tipici cori gospel, che risuoneranno nella cattedrale fino al tradizionale conto alla rovescia scandito dai rintocchi delle campane: moltissimi giovani si dirigono proprio qui per assistere al countdown offerto dalla cattedrale.

Anche i quartieri centrali di Dublino subiscono il fascino del festival: la zona di Temple Bar, Wolfe Tone Square e Bernardo Square sono animate da mercatini, proiezioni di film in 3D, musica dal vivo, Dj, circo e artisti di strada, il tutto in attesa del conto alla rovescia.

Capodanno a Dublino
Ha’Penny Bridge sul fiume Liffey, uno dei simboli di Dublino.

Capodanno in centro: luci e musica

Se siete dei tradizionalisti, vi consigliamo di prenotare il cenone di fine anno in uno dei tanti locali nella zona di Temple Bar. Restando nel centro, e più precisamente al College Green, avrete la possibilità di assistere a parate, feste di strada, fuochi d’artificio e proiezioni 3D.

Inoltre sulle facciate dei palazzi più famosi, come ad esempio Leinster House, sede del parlamento irlandese, vengono proiettate immagini in 3D per immergere i cittadini e i turisti nell’aria di festa del capodanno. Una cosa simile succede al Trinity College e al James Joyce Centre dove vengono proiettati film irlandesi per tutta la durata della manifestazione. Gli amanti della musica potranno seguire, inoltre, il NYF Dublin Music Comedy Trail, evento che porta la musica e altri spettacoli nei ristoranti e nei locali della città: appuntamento per il 30 e il 31 dicembre.

Tutti coloro che desiderano scoprire la città sotto un altra veste potranno partecipare al NYF Discovery Trail, un percorso che vi porterà a visitare gli angoli più originali e inusuali della città. Simile è l’evento Love Dublin per conoscere la città attraverso le sue forme d’arte.

Riteniamo che un evento molto suggestivo a cui assistere sia la New Years’s Eve Processioni of Light, la fiaccolata che si tiene ogni anno nell’attesa del nuovo anno, che parte da St. Stephens Green attraversa tutto il quartiere di Temple Bar e termina il suo tragitto al Castello di Dublino.

Anche se non siete nel centro della città, non preoccupatevi: anche nelle strade secondarie e meno note si tengono concerti di artisti emergenti irlandesi che vi accompagneranno fino al conto alla rovescia che si concluderà con i fuochi d’artificio. Allo scoccare della mezzanotte vi consigliamo di trovarvi nei pressi del fiume Liffey, così avrete la possibilità di assistere ai fuochi d’artificio che dalle piattaforme vengono sparati in cielo per festeggiare il nuovo capodanno.

Tutta la manifestazione del New Year’s Festival termina il giorno di capodanno, che gli irlandesi chiamano Resolution Day, il giorno dei buoni propositi, dove potrete partecipare alle camminate post sbornia che si svolgono in tutta la città.

Dublino con i bambini

Se viaggiate con i bambini, oltre a festeggiare ed attendere la mezzanotte nei locali che più ritenete appropriati, vi consigliamo di visitare il Funderland Dublin, una zona attrezzata dove i bambini potranno giocare e trascorrere anch’essi momenti di divertimento in attesa del nuovo anno.

Chiudiamo con un suggerimento. Per organizzare il viaggio potete consultare anche questa utile guida su Dublino, dove trovate molte informazioni utili sugli hotel e le cose da vedere, e perfino delle cartine da scaricare e stampare.


5 commenti

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. Avatar
    Patrizio Srebotniak

    Buonasera. Dal 28 dicembre al 02 gennaio 2013 per 2 persone cosa mi proponete? Grazie

    • admin
      admin

      4-5 giorni sono sufficienti per vivere con calma l’atmosfera di Dublino e scoprire i molti aspetti di questa fantastica città. Ti consiglio di goderti con calma i vari monumenti e di assistere a qualche evento cittadino (cerca il programma in loco all’ufficio del turismo) e poi magari usare 1 o 2 giorni per visitare qualcosa nei dintorni: la cittadina di Howdth sul mare, o se il tempo lo permette una escursione sulle montagne a est.

  2. admin
    admin

    Noi vi abbiamo dato lo spunto… per i prezzi se volete risparmiare è d’obbligo il fai-da-te: voli low cost e hotel prenotati via internet… questa è una meta sulla quale è facile muoversi via web. Per viaggio e alloggio non spenderete molto, poi la differenza la fa la durata del soggiorno, il cibo e… gli extra!

  3. Avatar
    Debora

    già…quanto costerebbe???

  4. Avatar
    stefano

    ehm..si potrebbe fare..ma quanto costerebbe il tutto??..contando che siamo una decina!

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)